La Grande Fame di Oro Svizzera!

 

Oggi si parla di oro, questo materiale tanto prezioso quanto ricercato.

Oro non è solo ricchezza, oro è simbolo di potere.

 

Vi chiederete perchè parliamo di oro invece che di orologi, ne parliamo perchè vogliamo discutere di tutto ciò che è svizzero, perchè l'orologio è in sè un surrogato della Svizzera.

L'oro è, ed è stato il rappresentante di un tipo di orologio che non si limita a svolgere la funzione del segnatempo, un orologio in oro è un vero e proprio gioiello a tutti gli effetti.

 

Oro di vario tipo: oro giallo, oro bianco, oro rosa, ogni anno calano le vendite di un tipo e crescono quelle dell'altro.



In tutto ciò, oltre al fatto che si producono i più bei "gioielli segnatempo" del mondo, perchè la Svizzera?

La Svizzera possiede la più alta quantità di oro pro-capite del mondo. Per dar qualche numero, possiede circa 1.000 tonnellate, ovvero 128 grammi di oro pro-capite, senza contare tutto l'oro privato di una delle popolazioni più ricche del mondo.

128 g a testa sono veramente tantissimi se confrontati con i 42 dei tedeschi, i 40 degli italiani e addirittura i 26 degli americani.

Non contenti ultimamente sta prendendo piede un'iniziativa nazionale che, ovviamente previo referendum, dovrebbe portare la nazione a triplicare le proprie riserve aurifere.

Come è possibile tutto ciò? La Svizzera ha la grandissima fortuna e merito di aver accumulato ingenti risorse economiche, che le hanno assicurato uno stato di stabilità praticamente unico al mondo. Le eccedenze pubbliche, inoltre le hanno permesso di poter investire in oro anno dopo anno. Non aver preso parte ai grandi conflitti internazionali è stato un incredibile vantaggio, poichè non è nè stata depredata del suo oro (i nazisti quando occupavano i vari stati razziavano le riserve aurifere), nè ha dovuto attingere alle sue riserve per la ricostruzione.

L'altro grande vantaggio è stato quello della stabilità finanziaria e garanzie che le banche indirettamente ebbero dalle riserve d'oro per poter imbottirsi di enormi quantità di denaro dai ricchi stranieri (non scendiamo nel dettaglio).


La Svizzera ha però commesso un grave errore, precisamente nel 1999, quando si credeva che l'oro fosse una grande riserva inutile, poichè il suo prezzo era in costante calo da 20 anni a quella parte. Venne praticamente svenduta metà riserva aurifera elvetica. Grosso rimpianto dal 2008 in poi, quando dall'inizio della crisi internazionale, l'oro ha quasi quadruplicato il suo valore.


Ora, il quesito che tutti si pongono è: ha senso triplicare le riserve auree dello stato, comprando il metallo all'apice del valore?

Potrebbe calare nei prossimi anni (è in calo dal 2012), oppure potrebbe tornare a crescere vista la quantità che hanno intenzione di acquistare.


Noi osseveremo dall'esterno, e ci limiteremo a idolatrare, mitologizzare i nostri segnatempo preziosi, che siano gialli, rosati o bianchi.

L'oro, ha sempre un effetto euforico sulle persone, e credo l'avrà finchè ancora un grammo di questo metallo sarà su questo pianeta.


Per noi, un orologio è bellissimo anche d'acciaio o di legno, ma d'oro, beh...sarà sempre d'oro....


Scrivi commento

Commenti: 0

Contatti:

Bergotime di Bergolari Fausto

Via S. Apollinare n° 658 - Loc. Castello di Serravalle

Cap 40053 - Valsamoggia (BO)

Italy

Tel: 051/6705479

Mail: bergotime@gmail.com